PRATONI, ITALIA BRILLANTE SECONDA

Data: 09 Giugno 2019

La prova di salto ostacoli ha archiviato la tappa italiana targata “FEI Eventing Nations Cup™”. Il campo del Centro Equestre Ranieri di Campello dei Pratoni del Vivaro ha consegnato la Coppa delle Nazioni di completo alla Svizzera.
La squadra elvetica, tutta al femminile (Patrizia Attinger su Mooney Amach; Caroline Gerber su Tresor de Chignan Ch; Tiziana Realini su Toubleu de Rueire) con 162.4 punti negativi non ha avuto problemi nel conservare la posizione di leader guadagnata dopo le prove di dressage e di cross country.
Il team azzurro (Marco Biasia con Junco CP; Fosco Girardi con Feldheger; Pietro Roman con Castlewoods Jake) è salito sul secondo gradino del podio con 186.8 punti negativi. Terzo posto per la Svezia (Sandra Gustafsson, Koordinat; Malin Josefsson, Agaton V su Niklas Lindback) con 238.5.

Il secondo posto conquistato dall’Italia  si è tradotto nella terza posizione in graduatoria FEI Eventing Nations Cup™, graduatoria che qualifica per l’Olimpiade di Tokyo 2020. Gli azzurri, che erano settimi dopo la prima tappa aHoughton Hall, ai Pratoni hanno scalato ben 4 posizioni nella classifica generale, arrivando a piazzarsi dietro a Svezia (170) e Svizzera (145) con un totale di 140 punti.
Ai fini della qualifica a cinque cerchi l’Italia non sente la pressione della Francia, con cui gli azzurri condividono la terza posizione a pari merito, considerato che “i cugini d’oltralpe” sono già qualificati per Tokyo 2020.
La sfida fino a Boekelo (Olanda), ultima tappa del circuito in programma dal 10 al 13 ottobre, resta aperta anche contro Olanda, Spagna e Belgio in cerca a loro volta del pass olimpico.

Soddisfatto ma cauto il capo equipe azzurro Giacomo Della Chiesa: “Il percorso è ancora lungo, ma ci sono tutti i presupposti per continuare in questo modo».

L’evento dei Pratoni valeva anche come gara internazionale 4* a titolo individuale. Il successo è andato al 45enne svedese Niklas Lindback (Focus Filiocus) con 37.6: cavaliere di grande esperienza (ha partecipato ai Giochi di Londra 2012), grazie a un percorso netto ha ribaltato la situazione con il francese Benjamin Massie (Ungaro de Kreisker), che ha chiuso secondo con 41.5. Il podio è stato completato dall’azzurro Roman: anche lui autore di un errore nel percorso odierno, è finito terzo con 43.0.

Classifica FEI Eventing Nations Cup™ Italy: 1. Svizzera 162.4, 2. Italia 186.8, 3. Svezia 238.5, 4. Francia 334.1, 5. Olanda 384.4, 6. Spagna 417.7.
Classifica CCIO 4* S: 1. Lindback (Sve, Focus Filiocus) 37.6; 2. Massie (Fra, Ungaro de Kreisker) 41.5; 3. Roman (Ita, Castlewoods Jake) 43.0.
Altri piazzamenti azzurri CCIO 4* S: 5. Guidarelli (Ita, EH Seabisquit) 47.6; 6. Cappai (Ita, Santal du Halage) 51,5; 15. Girardi (Ita, Feldheger) 61; 20. Biasia (Ita, Junco CP) 82.8.

Le altre 5 tappe del circuito. La prossima è Strzegom (Polonia) dal 26 al 30 giugno. Seguiranno 24-28 luglio Camphire Cappoquin (Irlanda), 7-11 agosto Le Haras du Pin (Francia), 19-22 settembre Waregem (Belgio) e infine 10-13 ottobre Boekelo (Olanda).

Classifica generale FEI Eventing Nations Cup™: https://inside.fei.org/system/files/NC%20Standings%20after%20second%20event-%202019.pdf

Comunicato stampa Daniela Cursi -Press Office Manager (photo © Massimo Argenziano)

 

‹ Tutte le News